Docenti Infanzia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Paola

 

"Per me essere una maestra non è "un lavoro" ma la scelta e la consapevolezza di avere affidati bambini che per le loro famiglie sono il Bene più prezioso. 

Essere una maestra della Scuola dell'Infanzia Salesiana è un Privilegio in più in quanto  è sempre Presente l'Esempio e l'Insegnamento di Don Bosco e Madre Mazzarello...figure che fanno Famiglia nella quale cerco di crescere al meglio i bambini a me affidati.

Luisa

 

 

"Insegnare ai bambini è sempre stato il mio sogno, un sogno che ha alimentato e motivato fortemente i miei studi fino al giorno in cui l'ho realizzato iniziando a lavorare, durante il mio Servizio Civile, presso questo Istituto.

Il clima che ho trovato,  l'autentico amore cristiano con cui i bambini erano accompagnati alla scoperta dei preziosi valori consegnatici da Don Bosco e da Madre Mazzarello sono stati, per me, la conferma che questo è davvero il lavoro che voglio svolgere: insegnare vuol dire forgiare con gli strumenti dell'amore e della perseveranza un mondo migliore.

Ogni giorno entro in classe con un sorriso pensando di poter passare un’intera mattinata con i "miei" bambini, trasmettendo loro cose positive e insegnamenti che magari, un giorno, faranno davvero la differenza per loro e che li renderanno gli adulti di cui sarebbe bello fosse fatto il mondo!

 Francesca

 

 

"Essere maestra" e' un ruolo che ne contiene al suo interno moltissimi altri, una maestra a mio avviso deve essere una guida, stimolare, motivare, facilitare i suoi bambini in quel meraviglioso percorso di crescita durante il quale ci vengono affidati con tanta fiducia dai genitori. Ritengo che questo" Lavoro" sia da vivere come una MISSIONE, sotto la perenne guida di Don Bosco e Madre Mazzarello che ogni mattina quando entriamo a scuola ci fanno sentire quel clima di Accoglienza , di Famiglia Salesiana, clima di pienezza di intenti e di semplicità di azioni educative al tempo stesso. Credo che quando ci sia concesso l' insegnamento, ciò debba essere percepito come un meraviglioso dono da gestire con semplicità, determinazione e tanto cuore per il bene dei nostri bambini.

Chiara

 

Ad un certo punto della mia vita, cioè dopo la scuola superiore, mi sono trovata davanti ad un bivio;ero incerta se scegliere di fare la psicologa, che è sempre stato il mio sogno o di iscrivermi a scienze dell'educazione, visto che avevo superato il test d'ingresso. Certamente, non ero portata per stare dietro ad una scrivania, ma il mio destino era quello di aiutare il prossimo. Fin da piccola ho sempre avuto un''inclinazione verso i bambini e un particolare senso materno, che ho voluto far emergere attraverso l' insegnamento. Educare, per me è  un'arte, un intervento delicato e complesso ed ho voluto seguire le orme di chi, prima di me, la mia mamma, ha sempre insegnato con dedizione ed amorevolezza. L'educazione e '"cosa di cuore", diceva don Bosco e io, ogni giorno, cerco di mettere in pratica le sue parole, di "guadagnare il cuore di ogni bambino". Non basta amare i piccoli :occorre che  si accorgano di essere amati.

Free Joomla! template by Age Themes